UNA GIORNATA DI LAVORO ASSIEME AL DESK UCEI

ore 6.00
Nel flusso della Rassegna stampa entrano decine di schede dai giornali internazionali, nazionali e locali, oltre a tutti gli editoriali dei quotidiani israeliani Haaretz e Jerusalem Post.

ore 8.30
Le selezione dalla Rassegna stampa è pronta al lancio.

ore 9.00
Parte BokerTov, il notiziario ristretto del mattino.

ore 9.30
AlefTav, Davar, Pilpul, Commento alla Rassegna stampa, Notizie Flash: la redazione comincia una corsa contro il tempo per raccogliere e impaginare contributi e corrispondenze provenienti da tutta Italia, da Israele, dagli Usa e dal resto del mondo dei collaboratori del Portale dell'ebraismo italiano, oltre alle notizie d'agenzia. Il materiale serve ad allestire il notiziario quotidiano l'Unione informa.

Ore 10.00
In teleconferenza con i giornalisti e i collaboratori della redazione: da Roma a Milano, da Torino a Trieste, da Firenze a Venezia, con la partecipazione dei colleghi che stanno svolgendo il praticantato giornalistico. Nell'occasione si lavora anche sui progetti legati a Redazione Aperta e ad Articolo 3 Osservatorio sulle discriminazioni.


ore 13.30
Le bozze del notiziario quotidiano sono al vaglio prima del lancio. I canali dei social network di Facebook e di Twitter sono aggiornati dalla redazione.

ore 14.00
Il notiziario quotidiano raggiunge migliaia di abbonati.

Ore 15.00
Al lavoro per aggiornare i siti contenuti nel Portale dell'ebraismo italiano www.moked.it e per organizzare il nuovo numero del mensile Pagine Ebraiche.


Ore 16.00
Sul tavolo del grafico, sotto la sorveglianza dei giornalisti competenti per settore, nascono le bozze di Pagine Ebraiche, del giornale per bambini DafDaf e del giornale di cronache comunitarie Italia Ebraica.


Ore 21.00
In teleconferenza con i giornalisti, i disegnatori e i componenti (docenti, pedagogisti e rabbini) del Comitato scientifico di DafDaf per progettare il prossimo numero.

Ore 22.00
Entrano in tipografia le pagine di uno dei tre mensili realizzati dalla redazione.

ore 1.30
Le rotative sfornano le prime copie

ore 5.00
I giornali entrano immediatamente nel processo di distribuzione. Contemporaneamente i nuovi numeri di Pagine Ebraiche, DadDaf e Italia Ebraica appaiono e sono sfogliabili sugli schermi di tablet e smartphone (Apple e Android) e nell'applicazione Facebook.

ore 6.00
Il primo collega di turno apre un nuovo giorno di lavoro integrando la Rassegna stampa degli elementi mancanti e dei quotidiani israeliani, verificando i giornali del mattino e il flusso delle agenzie di stampa.